Mirella Bentivoglio▐ Ricordo di Giorgio Moio

Poetessa verbovisuale e pioniera dell’arte al femminile riconosciuta a livello internazionale, Mirella Bentivoglio, scomparsa a Roma da pochi mesi. Era nata a Klagenfurt, in Austria, per sbaglio il 28 marzo 1922, da genitori italiani. Giovanissima si affaccia nel mondo della poesia pubblicando una raccolta dal titolo Giardino (Vanni Scheiwiller, 1943). Passano 25 anni per dare alle stampe un nuovo volume di poesie: Calendario (Vallecchi, 1968). Curatrice di numerose mostre in varie parti del mondo, tra le sue pubblicazioni ricordiamo, oltre a CalendarioMonumento, poesia sperimentale (1968); La collezione Astaldi (1971); Jet P68, poesie (1976); Un albero di pagine (1992); la cartella Da pagina a spazio (1997); La microscrittura (2012); La guerra in piccolo. Scritti ritrovati 1943-45, saggistica (2015).

Interviste impossibili: oggi ci è venuto a trovare il fantasma di Mirella Bentivoglio